• Domenico Raffaele Addamo

TAR Calabria: P.A. condannata comunicare PEC al Registro PP.AA. - Diffidato INPS Roma e Messina

Con grande soddisfazione apprendiamo che il TAR Calabria - Catanzaro, con Sentenza n. 585/2020 (pubblicata in data odierna), su ricorso presentato dalla Camera Amministrativa Distrettuale degli Avvocati delle Provincie di Catanzaro, Cosenza, Crotone e Vibo Valentia, ha condannato l'Azienda Ospedaliera Mater Domini di Catanzaro a comunicare, ai sensi del D.L. 179/2012, art. 16, co. 12, il proprio indirizzo PEC al Ministero della Giustizia, ai fini dell'inserimento nel Registro PP.AA. utile per la notifica in proprio a mezzo PEC.


A seguito del citato provvedimento, il nostro Studio ha provveduto a diffidare l'INPS, sede centrale di Roma, direzione provinciale di Messina e gli uffici territoriali di Milazzo, Barcellona P.G., Patti e Sant'Agata di Militello a voler provvedere alla comunicazione dei propri indirizzi PEC al Ministero della Giustizia nel termine di 15 giorni.


Provvederemo ad aggiornare sui successivi sviluppi.


Fotografia Jean Bashford / SIME © 2012



184 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti